ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) ha di recente reso disponibile “L’Etichetta Energetica 2021″, guida che si propone di spiegare nel dettaglio il funzionamento delle etichette energetiche ormai tipiche di qualsiasi comune elettrodomestico.

A partire dal primo marzo, infatti, è in vigore la nuova normativa, che si applicherà a diversi ambiti, e che riguarderà gli apparecchi domestici, professionali e commerciali, suddividendoli per classi di efficienza energetica in base ai consumi.

Di ecolabelling si è parlato anche nel corso dell’ultimo Webinar del Centro Studi Galileo.

L’Etichetta Energetica ha lo scopo di informare i consumatori sulle caratteristiche e i consumi di ogni elettrodomestico in vendita, e diventa quindi uno strumento fondamentale per permettere al consumatore di orientare i suoi acquisti. Obbligatoria in tutta l’UE, va esplicitata su ogni modello presente in negozio, o resa rapidamente disponibile sugli store online. Il sistema ha spinto i produttori a investire sempre più nell’efficienza energetica, complice la riduzione dei costi in bolletta, argomento sempre caro ai clienti.

Il cambio introdotto il primo marzo sostituirà l’attuale sistema, basato su una scala da A+++ G, sempre meno efficiente per via della progressiva saturazione delle tre classi più alte. L’EU ha quindi stabilito il ritorno alla vecchia scala da A a G, di più semplice lettura per i consumatori.

Per scaricare gratuitamente la guida di ENEA “L’Etichetta Energetica 2021″ basta cliccare qui.

Il centro Federposa offre il corso in energie rinnovabili + perito legale per l’istallazione e l’efficienza energetica, indicato per per manager, dirigenti e professionisti aziendali che desiderano salire di livello nella propria postazione lavorativa.

Il periodo dedicato alla formazione consentirà agli alunni di comprendere aspetti importanti di materie come l’energia solare fotovoltaica, l’installazione e la manutenzione di impianti di energia solare termica, approfondendo le proprie conoscenze riguardo l’installazione e la manutenzione di impianti di energia solare fotovoltaica.

Infine un’altra parte del corso si rivolgerà all’installazione e alla manutenzione di impianti di energia eolica, analizzando le energie rinnovabili e la perizia legale.

Lo studente potrà accedere a un corso iniziale, gli verrà spiegato il metodo di studio, per poi essere seguito anche dopo aver ricevuto il proprio titolo di studio ricevendo ulteriori informazioni da Federposa.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.