Qualifica per la POSA IN OPERA DEI SERRAMENTI

PRIMA GIORNATA

8.30-10.00

  • Essere un posatore di qualità: i fondamentali per risultare adeguati al cliente: i fondamentali sulla relazione professionale in funzione alle aspettative del cliente e dei vari attori coinvolti nel processo di posa.
  • La qualificazione degli addetti alla posa in opera, il percorso formativo, il controllo del lavoro di eventuali collaboratori all’attività di posa.
  • Il certificato di posa qualificata rilasciato da Federposa: la certificazione.

10.00-13.00

  • Elementi dell’involucro edilizio, loro prestazioni; tipologie di serramenti e accessori; tipologie di collegamento all’opera muraria.
  • Definizione del processo di posa in opera, della sua importanza per mantenere le prestazioni dichiarate
  • Regolamento CPR 305/11: cenni sulla marcatura CE dei prodotti da costruzione, con riferimento alle caratteristiche che potrebbero essere penalizzate da una cattiva posa in opera.
  • Inquadramento normativo dell’attività di posa: chiarimenti sui ruoli e sulle responsabilità dei diversi attori coinvolti nel processo di posa in opera (UNI 10818).Pausa Pranzo
    13.00-13.4
    5

13.45-17.45

  • Le buone prassi: come leggere un manuale di posa e come comportarsi quando non ci sono specifici riferimenti o in assenza delle figure di riferimento (progettista e/o direttore lavori).
  • Le norme UNI 11673-1:2017: elementi di progettazione delle prestazioni.
  • Formazione specifica sul vano di posa e sui materiali usati durante il processo di posa: schede tecniche, prestazioni, utilizzi, marcature CE: cosa significa e cosa implica per il posatore.
  • Definizione dei piani funzionali di tenuta del sistema di posa e corretto impiego dei materiali per realizzare la prestazione richiesta.
  • Esempio di realizzazione di un giunto in grado di garantire le necessarie prestazioni di tenuta all’acqua, all’aria, al vapore; come garantire la resistenza meccanica, l’isolamento termico e acustico; la durabilità del giunto nel tempo.

Al termine del modulo, il discente dovrà aver acquisito le abilità relative alla traduzione pratica delle specifiche progettuali, alla scelta dei materiali e delle attrezzature più idonee per una corretta realizzazione di un giunto di posa.

 

SECONDA GIORNATA

8.30-13.00

    • Informazioni riguardanti il cantiere sotto il profilo della sicurezza, delle norme comportamentali, della corretta chiusura del cantiere: la check list per tracciare le attività di posa in opera nel cantiere.
    • Le norme di settore, non direttamente collegate con la posa in opera: scelta dei vetri (UNI 7697), scelta del serramento (UNI 11173), le norme sulla prestazione acustica.
    • Norma UNI 11673-1:2017 Posa in opera di serramenti: requisiti e criteri di verifica della progettazione; appendici informative relative alle situazioni da evitare nella posa su esistente.
    • Tecniche di verifica dell’involucro edilizio (termografia e blower door test).
    • Esercitazione su diversi disegni di stratigrafie murarie, sul nuovo e sull’esisten

 

Pausa Pranzo
13.00-13.45

13.45-15.45

  • Esempi: Posa pratica di un serramento su vano murario nuovo o vano murario esistente.
  • Sigillature: eseguire la sigillatura di un giunto a regola d’arte (scelta dei sigillanti, dimensione corretta del giunto siliconico, compatibilità dei materiali ecc.).

15.45-17.45

  • Tempo a disposizione per analisi casi d’esperienza, domande, ripasso sui concetti chiave, istruzioni per la verifica d’apprendimento del giorno successivo

 

TERZA GIORNATA

Esame di certificazione

8.30-9.00

  • Predisposizione del campione personale da utilizzare per l’esame pratico (installazione del controtelaio)

9.00-10.00

  • Esame scritto dell’apprendimento tramite compilazione di questionario a risposta multipla (20 domande con scelta tra 3-4 possibilità)

10.00-11.00

  • Completamento del campione personale da utilizzare per l’esame pratico (fissaggio del telaio di serramento)

11.00-14.00

  • Esame orale dell’apprendimento (circa 12’ a candidato)
    In questa parte sarà possibile
    – Analisi di un progetto con identificazione degli errori e relativa discussione,
    – Analisi del campione di serramento preparato con identificazione degli errori e relativa discussione

Formatori

Sulsente & Bellio –  coordinamento logistico più materia culturale

Alessandro Cibin – full trainer più esperto normative

Giovanni Tisi – full trainer (consulente tecnico)

Christian Sossai – full trainer (consulente tecnico)

Esaminatori

Francesco Barbieri


Modulo d’iscrizione

Programma formativo


Giornate previste (3)

Giovedì 01
-
Cert in via Pezza Alta 34, Rustignè di Oderzo (TV) - 01-02-03 febbraio 2018
01 Febbraio 2018 - Primo step teorico

Venerdì 02
-
Cert in via Pezza Alta 34, Rustignè di Oderzo (TV) - 01-02-03 febbraio 2018
02 Febbraio 2018 - Secondo step teorico

Sabato 03
-
Cert in via Pezza Alta 34, Rustignè di Oderzo (TV) - 01-02-03 febbraio 2018
03 Febbraio 2017 - Esame teorico/pratico finale

 

Informativa legge 196/03 (tutela della privacy): le informazioni fornite saranno utilizzate unicamente per rispondere alle Sue richieste o per l'invio di materiale informativo. Non verranno in alcun modo divulgate né utilizzate per altro scopo. In ogni momento potrà contattarci per aggiornare o cancellare tali dati. I dati raccolti verranno trattati in conformità all'art. 13 D. LGS. 196/2003 sulla tutela della privacy.

 

Autorizzo il trattamento dei dati personali